Biblioteca Antica

Il fondo più antico della Biblioteca storica, costituito dai volumi dei secoli XVI-XVIII, apparteneva al Collegio di S. Alessandro e quindi ai Padri Barnabiti; gli stampati del sec. XIX al Liceo di S. Alessandro, poi Beccaria. L’appartenenza alla antica biblioteca di S. Alessandro è identificabile dal timbro ad inchiostro nero apposto sul frontespizio delle opere nel corso del riordino, realizzato tra la fine del sec. XVII e l’inizio del sec. XVIII, e riconoscibile in due forme «Biblioth. Bossianæ Alexandrinæ» e «Bibliothecæ Bossianæ Alexandrinæ» che contrassegna i libri donati dal barnabita Carlo Bossi e altri di diversa provenienza, ma sempre appartenenti alle scuole di S. Alessandro. Libri antichi dispersi della Biblioteca Bossiana, contrassegnati da questo timbro sono reperibili presso biblioteche milanesi, italiane e straniere.  

Negli ultimi anni del sec. XVIII e i primi anni del sec. XIX la Biblioteca subì le conseguenze delle turbolente vicende politiche: sigillata nel 1798 e riaperta subito dopo, nel 1810 fu sottoposta da parte delle istituzioni alla selezione e al trasferimento delle opere più preziose alla Biblioteca di Brera, ma fu anche arricchita con l’acquisizione di nuovi testi provenienti da altri conventi soppressi e in particolare con l’invio da parte del governo di un nutrito blocco di trattati scientifici, di matematica e fisica. Negli anni 1826-1828, per disposizione del governo asburgico che sopprimeva le biblioteche scolastiche, fu attuata la sistematica vendita dei libri; ma i professori del Liceo riuscirono a trattenere, con motivazioni di istruzione pubblica e per loro comodo, una significativa selezione delle opere considerate di pregio e di utilità didattica.

Nella seconda metà del sec. XIX e nel sec. XX la Biblioteca del Liceo Beccaria, nel Regno d’Italia prima e nella Repubblica Italiana poi, è stata sottoposta fino ai nostri giorni, a numerose inventariazioni e timbrature, e si è accresciuta con donazioni da parte di presidi e professori e con l’acquisizione di testi più moderni e aggiornati per le nuove esigenze didattiche. Negli ultimi anni del sec. XX la Biblioteca Antica è stata distinta dal resto della Biblioteca del Liceo e collocata in un proprio specifico spazio.

Per approfondire: Maria Antonietta Conte, La Biblioteca del Liceo Classico Statale Cesare Beccaria di Milano. Quattro secoli di storia e catalogo delle Cinquecentine, Vita e Pensiero, Milano 2020.

Allegati
M. Ferrari, Un Virgilio dei Giunta (Venezia 1543-1544) nella Biblioteca del Liceo Beccaria di Milano
P. Virgilii Maronis Opera, 1544
Encyclopédie ou Dictionnaire raisonné des sciences des arts et des métiers, 1770
Alessandro Manzoni, I Promessi sposi. Storia della colonna infame, 1840