Logo C. Beccaria C. Beccaria

liceo classico statale
Logo Ministero
Via C. Linneo 5, 20145 Milano - Tel. 02344815 - Fax. 023495034 - C.M. MIPC040008 - C.F. 80125550154
Email istituzionale: mipc040008@istruzione.it - PEC: mipc040008@pec.istruzione.it
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UFGWPL

La classe 3H del Liceo Classico ‘Beccaria’ al XXV Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani di Palazzolo Acreide (Siracusa).

 

Quest’anno, come classe 3H del Liceo ‘Beccaria’, abbiamo avuto l’occasione di partecipare al Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani di Palazzolo Acreide (Siracusa), grazie all’iniziativa della nostra Professoressa di Italiano e Latino: Annachiara Cattaneo.

Abbiamo scelto di rielaborare i Maenechmi, una commedia latina del commediografo Plauto nota per essere uno degli esempi più felici di ‘commedia degli equivoci’, e di metterla in scena con il titolo ‘Chi l’ha visto?’.

La preparazione di questo spettacolo ci ha appassionato fin dall’inizio e l’idea di affrontare in modo innovativo e creativo lo studio di un autore latino come Plauto, che con la sua commedia degli equivoci riscosse ai tempi un enorme successo, ha contribuito ad alimentare in noi la passione per la cultura latina.

Durante l’allestimento della commedia abbiamo potuto mettere alla prova le nostre capacità in vario modo: abbiamo dovuto innanzitutto imparare il copione e coordinarci in un lavoro di gruppo, facendo attenzione che ogni individualità fosse rispettata; abbiamo dovuto successivamente vincere le nostre timidezze e imparare a metterci in gioco fidandoci l’uno dell’altro, il tutto sotto il controllo vigile e materno della nostra Professoressa.

Quando, infine, il magico giorno del debutto è arrivato, in quella maestosa cornice che è il teatro greco di Akrai (Palazzolo Acreide) siamo diventati tutti assieme i protagonisti e ci siamo in qualche modo proiettati in un’altra epoca.

Attraverso la recitazione abbiamo assaporato l’adrenalina che cresce prima di entrare in scena, circondati solo da noi stessi e dal silenzio degli spettatori: abbiamo compreso così che, solo con la collaborazione di tutta la squadra, si può arrivare ad un eccellente risultato finale.

Vorremmo ringraziare, al termine di questa eccezionale esperienza, tutti coloro che ci hanno permesso di poterla vivere: in primis il nostro Preside, il Professor Michele Monopoli, che con la Sua sensibilità e lungimiranza ci ha supportati; in secundis i collaboratori della scuola di recitazione ‘Laboratorio 56’, Isabella Savi e Federico Arpini, i genitori che si sono prodigati per i costumi di scena, la nostra amata coordinatrice di classe, la Professoressa Gullotta e il nostro docente di religione Don Vismara, che ha voluto essere presente alla rappresentazione. Infine, last but not least, un ringraziamento speciale va a colei che, con assidua tenacia e fervente passione, ogni giorno in classe mantiene viva la nostra curiosità di studenti sottolineando l’importanza dell’amore per la cultura e che ha sempre creduto fortemente in questo progetto: la nostra insuperabile Professoressa Cattaneo.

Con Riconoscenza,

Francesca Prini (in rappresentanza della classe 3H)


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.